FANDOM


Daring Do
562px-Daring Do Hat Tip S2E16.png
Daring Do
Cutie Mark
DDcutiemark.png
Informazioni
Nome: Daring Do
Razza: Pegasus Pony
Sesso: Femmina
Occupazione: Cacciatrice di tesori
Scrittrice
Aspetto
Occhi: Rosa scuro
Criniera: Scala di grigi
Manto: Oro scuro
Voce
Voce: gea riva (Italiano)
chiara zanni (Inglese)
Voce cantata:

Daring Do è il personaggio principale della serie di libri di "Daring Do", che gioca un ruolo primario negli episodi Rainbow Dash e il Libro di Avventure e Daring Don't; compare inoltre sulla copertina di libri che legge Rainbow Dash in Operazione Sorriso e Troppe Pinkie Pie

Il suo nome è un gioco di parole sul termine inglese derring-do, usato per indicare azioni coraggiose ma anche avventate. Il suo design assomiglia a quello di Rainbow Dash, da cui differisce solo per cutie mark (una rosa dei venti), colore del mantello e per il fatto che i capelli di Daring Do sono una scala di grigi invece di un vero e proprio arcobaleno.Inoltre, quando strappa la Statua di Zaffiro dalle mani di Ahuizotl, lascia una scia grigia dietro di lei, come fa Rainbow Dash in diversi episodi.

Viene chiamata Daring Do Dazzle in alcuni oggetti del merchandise.

In Daring Don't, viene rivelato che Daring Do è un pony realmente esistente che scrive i libri della collana Daring Do basandosi sulle proprie avventure e firmandosi con lo pseudonimo A.K. Yearling.

Daring Do e la Ricerca della Statuetta di ZaffiroModifica

Daring Do e i suoi libri vengono introdotti durante Rainbow Dash e il Libro di Avventure, quando Twilight porta a Rainbow Dash il primo libro della serie, Daring Do e La Ricerca Della Statuetta di Zaffiro. Twilight dice di possedere tutti i libri della collana, e dice a Dash: "Sono convinta che Daring Do ti piacerà molto. È avventurosa, piena di grinta e innegabilmente e indubbiamente inarrestabile."

La giunglaModifica

In principio, Dash lancia via il libro, ma dopo sopraggiunge la noia, quindi prende in mano il libro e lo inizia a leggere, notando con piacere che Daring Do si caccia in situazioni ed avventure simili alle sue, e che il libro usa le stesse parole che lei aveva usato poco prima per esprimere la propria frustrazione.

Quando Daring Do attraversava la sconfinata giungla tropicale, il caldo e l'umidità esaurivano ogni sua energia e rallentavano il suo passo. Sarebbe fuggita volentieri da quell'atmosfera oppressiva e avrebbe volato nel cielo blu... Ma una brutta caduta le aveva danneggiato le ali ed era costretta al riposo per qualche giorno. Qualche giorno... Potrebbero volerci dei mesi, o qualche anno!

Le zanzare ronzavano assordanti. I pappagalli strepitavano dagli alberi. Ma tutti quei rumori erano poca cosa rispetto ai ruggiti delle belve feroci che seguivano ogni suo passo.

Mentre Rainbow Dash sta narrando, vengono mostrate le vicende che stanno accadendo nel libro. Daring Do si trova faccia a faccia con una tigre che cerca di morderla, fallendo. La puledra cerca di fuggire, ma si trova circondata da una tigre, una pantera, una lince, un leone ed un gattino bianco. Daring Do salta velocemente oltre il gattino, ed è inseguita dai felini fino al grande crepaccio che supera usando una liana, lasciando i predatori a mani vuote.

Il tempioModifica

Dopo un perfetto atterraggio sull'altro lato del canyon, Daring riuscì finalmente a riprendere fiato. Volse lo sguardo e con sommo stupore si rese conto di trovarsi davanti al tempio perduto che stava cercando ormai da oltre sessanta giorni e sessanta notti!

Dopo una breve scena nella quale Rainbow Dash si definisce una "testa d'uovo" perché il libro le sta piacendo, la narrazione torna nelle vicende del romanzo, con la narrazione di Dash.

Il cattivo odore e il pericolo non fermarono Daring Do che, nonostante la scarsa illuminazione, decise di entrare nel tempio

Occhi rossi brillanti guardano Daring dalla bocca di una statua, e il pavimento si riempie di insetti striscianti. Daring Do passa sopra una mattonella che attiva dei meccanismi che fanno dei rumori metallici, ed una serie di trappole micidiali minacciano l'avventuriera: delle asce volano contro di lei dai muri, delle fiamme erompono dal pavimento, alcuni alligatori aprono le fauci per mangiarla da sotto il pavimento, dei dardi vengono sparati da delle balestre, degli spuntoni escono da fori nel pavimento, ed una porta enorme di pietra si abbassa per intrappolarla all'interno della stanza. Tuttavia Daring riesce a evitare tutte le trappole e arriva alla camera successiva.

La sala centraleModifica

Daring Do toglie i dardi conficcati nel suo elmetto e si gira per guardare meglio la camera centrale. Un raggio di luce brilla da un apertura al disopra della leggendaria Statuetta di Zaffiro, piazzata su un piedistallo alla fine della stanza. La scena si dissolve dall'espressione stupita di Daring a quella di Rainbow Dash, che viene interrotta dal bussare alla porta. Velocemente nasconde il libro sotto la sua camicia prima che Twilight Sparkle e Fluttershy entrino portando un gioco simile a Battaglia Navale, al quale Dash perde intenzionalmente per poterlo mettere via il più velocemente possibile. Ringrazia le sue amiche per la visita e spegne le luci. Dopo che le sue amiche si sono allontanate, riprende in mano il libro e prosegue la lettura da dove era rimasta.

Daring Do rimase all'ingresso della sala centrale del tempio. Finalmente, si trovava faccia a faccia con la leggendaria Statuetta di Zaffiro!

Daring Do inizia a camminare verso la statua ma si ferma improvvisamente per esaminare la stanza. Calcia una roccia sopra una delle mattonelle del pavimento, la quale si abbassa e fa partire un velocissimo dardo da un muro. Daring quindi cerca un percorso sicuro, e deduce che tutti gli animali raffigurati sulle mattonelle sono predatori, tranne i topi. Quindi, passando sulle mattonelle con questa effige, non fa scattare nessuna trappola grazie all'agilità usata per saltare tra le mattonelle. Raggiunge il piedistallo con sopra la statua, lo esamina, e si prepara a prenderla. L'afferra con espressione trionfante, e la mette sotto al suo cappello.

Un cilindro emerge lentamente dal piedistallo dove era appoggiata la statua, e la stanza inizia a crollare, con varie macerie che iniziano a cadere dal tetto e il pavimento che si disintegra sopra ad un lago di lava incandescente. Daring sale sul piedistallo per sfuggire al magma, e quando esso quasi raggiunge i suoi zoccoli, salta da una colonna crollata all'altra per raggiungere il lucernario della sala. Non appena la lava inghiotte la colonna su cui si trovava, Daring salta verso il lucernario e vi si aggrappa al bordo coi denti.

Daring riesce a fuggire, e viene lanciata via da un'onda d'urto proveniente dalla camera, atterrando in mezzo alla giungla, proprio ai piedi di una strana creatura. Essa la saluta dicendo "Buongiorno, Rainbow Dash" con la voce di Pinkie Pie, e la scena torna alla realtà, nell'ospedale, dove Pinkie Pie, Applejack e Rarity sono andate a trovare Dash. Un'infermiera serve il pranzo a Rainbow Dash, la quale mangia in fretta per poter proseguire la storia; le sue amiche la salutano e lasciano la stanza. Dash sputa via il cibo e ricomincia nuovamente a leggere.

AhuitzotlModifica

Credevi di sfuggirmi e di riuscire a prendere la statuetta? Ti sbagli di grosso, piccola presuntuosa. E adesso è arrivata la tua fine, Daring Do!

200px-Ahuitzotl S2E16 thumb.png

Il temibile Ahuitzotl

Dopo la falsa partenza della scena precedente, Ahuitzotl viene introdotto a tutti gli effetti: cammina su quattro zampe, con braccia da cane e una lunga coda da scimmia con una mano all'estremità. La sua testa è simile a quella di un cane, eccetto per i suoi occhi posizionati alla fine del muso. Parla con un accento spagnolo.

Egli prende la statua che Daring Do ha guadagnato con tanta fatica, dopo di che usa un fischietto tenuto nella mano-coda, e improvvisamente appaiono dalla foresta la tigre, il puma, la lince e la pantera, armate di una mazza, due corde, ed una mazza chiodata. Ahuitzotl ride, e la scena termina inquadrando Rainbow Dash con il lenzuolo sulla testa mentre sta leggendo, chiedendosi chi sia questo malvagio personaggio, e poi ritorna alla storia.

Mentre Daring Do è legata ad una specie di altare afferma: "Non la passerai liscia, Ahuitzotl!" e lui risponde "Mi spiace deluderti". Egli tira poi una leva dandole l'addio, e se ne va insieme alle sue bestie, mentre la stanza comincia a tremare. Le pareti iniziano a stringersi, degli spuntoni escono dai buchi sulle pareti, ragni velenosi escono dal pavimento, serpenti a sonagli strisciano fuori da una testa ornamentale sulla parete e le sabbie mobili iniziano a riempire la stanza.

La voce del medico di Rainbow Dash interrompe la storia, e la scena torna all'ospedale, dove Dash è rimessa prima di poter finire di leggere il libro. Dopo vari tentativi di riprendersi il libro, decide di rubarlo, ma è scoperta prima di poter fuggire. La scena di fuga di Rainbow Dash è simile a quella di Daring Do quando nella prima parte salta oltre il gattino. Successivamente, Dash ammette davanti alle sue amiche che le piace leggere, quindi si fa prestare una nuova copia del libro da Twilight, in modo da terminare l'ultimo capitolo.

La storia continua con Daring Do che tira il suo cappello in una complessa traiettoria, al fine di colpire la leva che Ahuitzotl aveva precedentemente tirato così da fermare la macchina mortale. L'avventuriera si libera dicendo "Un altro giorno, un'altra avventura"

La scena si conclude inquadrando Ahuitzotl, compiaciuto per la sua apparente vittoria e con la Statuetta di Zaffiro tra le mani, quando all'improvviso Daring Do, appesa ad una liana, gliela ruba da sotto il naso. "Me la pagherai cara, Daring Do!" le grida alla fine Ahuitzotl.

Modifica

Daring Do corre con il sole alle sue spalle, mentre Rainbow Dash legge l'epilogo:

E così, con la sconfitta di Ahuitzotl e la Statuetta di Zaffiro al sicuro, il mondo e i suoi abitanti erano di nuovo salvi, e questo grazie a Daring Do.

GalleriaModifica

300px-Daring Do is getting dangerous S02E16.png

La galleria di Daring Do

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale